Split Payment – Iva nelle operazioni con la Pubblica Amministrazione

by Unioncamere Sicilia | 13 febbraio 2015 11:59

Comunicazione

Con la Legge di Stabilità per l’anno 2015 (L. 23/12/2014 n. 190) all’art. 1 commi 629 – 633, la norma ha introdotto l’art. 17-ter nella Legge IVA ed ha previsto che a partire dal 1 gennaio 2015 – l’IVA addebitata in fattura per le cessioni di beni e le prestazioni di servizi eseguite nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni venga versata all’Erario direttamente dagli enti stessi.

L’Agenzia delle Entrate con la Circolare 1/E del 9 febbraio 2015 (che si allega) ha ampliato l’ambito soggettivo di applicazione della norma inserendo anche le Unioni Regionali delle Camere di Commercio.

Pertanto dopo il 9 febbraio 2015 l’IVA addebitata in fattura non verrà corrisposta al fornitore, poiché questa sarà versata direttamente all’Erario e le fatture dovranno essere emesse con una annotazione del tipo “Scissione dei pagamenti ex art. 17-ter D.P.R. 633/1972” .

Si precisa, infine, che restano escluse dal meccanismo dello “split payment” le prestazioni professionali assoggettate a ritenuta alla fonte a titolo di imposta sul reddito.

Source URL: http://www.unioncameresicilia.it/blog/2015/02/13/split-payment-iva-nelle-operazioni-con-la-pubblica-amministrazione/