Export, in Sicilia crescita del 15% nell’anno 2018

Export, in Sicilia crescita del 15% nell’anno 2018

I dati dell’Osservatorio di Unioncamere Sicilia sull’andamento del commercio estero

 

Palermo 15/03/2019 – Export siciliano, la Sicilia è fra le poche regioni italiane ad avere avuto nel 2018 un export in netta crescita. Nel corso di tutto il 2018, infatti, il fatturato del commercio estero si è attestato complessivamente sui 10,7 miliardi di euro con un aumento del 15% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente quando il fatturato totale è stato di 9,3 miliardi.

 

Fra le province con il miglior andamento del fatturato delle esportazioni, svetta Palermo con una crescita del 54%, seguita da Siracusa con +17% che si conferma la provincia che detiene il 62% dell’export dell’isola, seguita da Catania (+15%) e Trapani con un +12%. Positivo anche Ragusa (+10%), e Messina (+3%). Trend negativo, invece, a Caltanissetta (-24%), Agrigento (-5%) e Enna (-1%). Se si guarda poi la mappa del commercio estero, tra i paesi di riferimento si collocano in pole position Paesi Bassi (con un peso del 6,32% sul totale), Stati Uniti (6,28%), Gibilterra (6,17%) e Turchia (5,64%). A elaborare i dati delle esportazioni siciliane è l’Osservatorio economico di Unioncamere Sicilia che ha rielaborato i dati dell’Istat riguardanti l’export dell’anno 2018.

«Questa è la strada da seguire per portare il made in Sicily alla conquista dei mercati stranieri – commenta il Presidente di Unioncamere Sicilia, Giuseppe Pace –  Il trend positivo delle esportazioni siciliane conferma che i prodotti e i servizi provenienti dall’Isola sono sempre più apprezzati all’estero, l’export made in Sicily riparte con forza confermando una crescita di +15% per il 2018».

 

Guardando alle tipologie di prodotto, prevalgono coke e prodotti petroliferi raffinati con +15,2%, che hanno inciso per quasi un miliardo di euro in più (da 5,4 a 6,2 mld) e rappresentano più della metà dell’export siciliano, seguono i prodotti chimici (1,1 mld, +14%), gli alimentari e bevande (+11%), computer e apparecchi elettronici (+24%) significativi sviluppi hanno avuto anche i mezzi di trasporto con 250 mln, e +243%. Di segno negativo invece i prodotti agricoli  e della pesca, ma anche tessile e abbigliamento.

«Il risultato dell’export Siciliano – commenta il Segretario generale di Unioncamere Sicilia, Santa Vaccaro – posiziona l’Isola sul podio nazionale tra le regioni con la maggiore crescita nel 2018. I prodotti delle nostre imprese sono sempre più apprezzati all’estero, immettendo sui mercati stranieri la qualità del made in Sicily che continua a crescere ed a innovarsi».

 

Export della regione Sicilia per provincia – Anno 2018. Classificazione per attività economica (Ateco 2007)
Periodo riferimento: IV trimestre 2018 – Valori in Euro, dati cumulati
TERRITORIO 2017 2018 Var.% 2017/2918  
Siracusa 5.697.681.272 6.663.909.821 16,96%  
Catania 1.348.838.282 1.556.148.229 15,37%  
Messina 1.100.308.564 1.139.220.700 3,54%  
Palermo 319.875.578 492.293.020 53,90%  
Ragusa 327.042.487 360.506.293 10,23%  
Trapani 255.384.448 287.022.363 12,39%  
Agrigento 194.415.077 183.482.617 -5,62%  
Caltanissetta 60.101.956 45.626.628 -24,08%  
Enna 10.745.539 10.597.556 -1,38%  
Sicilia 9.314.393.203 10.738.807.227 15,29%  

 

Export per regione Territorio Italiano – Anno 2018. Classificazione per attività economica (Ateco 2007)
Periodo riferimento: IV trimestre 2018 – Valori in Euro, dati cumulati
TERRITORIO 2017 2018 Var.% 2017/2918
Lombardia 120.786.501.795 127.061.277.287 5,19%
Emilia-Romagna 59.999.069.319 63.426.815.796 5,71%
Veneto 61.580.606.873 63.312.336.612 2,81%
Piemonte 48.041.941.429 48.210.528.951 0,35%
Toscana 34.830.089.190 36.390.567.229 4,48%
Lazio 23.574.590.976 22.557.458.803 -4,31%
Friuli-Venezia Giulia 14.734.476.611 15.609.502.306 5,94%
Marche 11.832.174.551 11.722.933.101 -0,92%
Campania 10.582.451.798 10.803.275.904 2,09%
Sicilia 9.314.393.203 10.738.807.227 15,29%  
Trentino-Alto Adige 8.481.759.456 8.744.745.773 3,10%
Abruzzo 8.403.101.817 8.726.850.513 3,85%
Puglia 8.259.616.905 8.077.035.600 -2,21%
Liguria 8.034.992.437 7.499.877.950 -6,66%
Sardegna 5.370.849.610 5.738.305.906 6,84%
Umbria 3.875.715.191 4.212.410.071 8,69%
Basilicata 3.918.003.037 4.083.669.949 4,23%
Valle d’Aosta 681.080.224 742.788.725 9,06%
Molise 400.183.281 584.369.353 46,03%
Calabria 468.695.585 543.204.456 15,90%
Italia 443.170.293.288 458.786.761.512 3,52%
Categoria Unioncamere