Unione Regionale delle Camere di Commercio industria Artigianato Agricoltura della Sicilia

Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura della regione Sicilia
Seguici:

Si informa che mercoledì 21 aprile p.v. sarà avviata la 5^ indagine mensile Excelsior del 2021, finalizzata a rilevare i fabbisogni professionali delle imprese previsti nel periodo giugno – agosto 2021.

A partire da questa rilevazione il numero di imprese assegnate a ciascuna Camera sarà definito in base alle indicazioni contenute nelle schede di adesione al Progetto 2021 pervenute nei giorni scorsi.

Il questionario sottoposto alle imprese è in versione estesa e include le Sezioni 4 e 4bis (Formazione del personale e Lavoratori con contratto di tirocinio/stage) e la Sezione 5 (Altre informazioni – Innovazione, Investimenti in sostenibilità, Investimenti in trasformazione digitale). Si segnala, altresì, che la selezione delle imprese incluse nelle liste di indagine è stata finalizzata a porre particolare attenzione alle imprese appartenenti agli ambiti settoriali più interessati dalle misure restrittive previste.

In considerazione della particolare importanza che continuano a rivestire queste rilevazioni, rispetto al contesto economico e nel periodo temporale in cui si realizzano, si rinnova l’invito a inviare, se del caso, tempestivi riscontri che dovessero emergere dal contatto con le imprese, tramite email a formazionelavoro@unioncamere.it e di aggiornare le informative (siti, comunicati stampa, ecc…) inerenti l’indagine per fornire le opportune indicazioni alle imprese interessate.

La data di scadenza per la compilazione dei questionari è fissata al 3 maggio p.v., con una proroga da prevedere, comunque, non oltre il 6 maggio p.v..

Si rammenta che alla luce dell’entrata in vigore del nuovo Regolamento sulla privacy (Regolamento UE/2016/679) a partire da luglio 2018 sono state adottate una serie di misure per la gestione e il trattamento dei dati personali raccolti nell’ambito della rilevazione. In particolare:

1) è stata implementata in piattaforma la sezione del questionario “DATI DI CONTATTO”; con riferimenti alla normativa e l’inserimento di specifici testi informativi per acquisire il consenso alla raccolta e l’utilizzo dei dati di contatto limitatamente alle finalità dell’indagine, indicando il periodo di conservazione dei dati stessi (12 mesi);
2) si è reso necessario cancellare dalle informazioni di contatto presenti in piattaforma, i riferimenti alle persone fisiche (nominativi, numeri telefonici diretti e indirizzi e-mail personali), acquisiti prima del 25 maggio 2018 senza le necessarie autorizzazioni da parte degli interessati. Sono, invece, ancora disponibili tutti i dati di contatto riferiti alle persone giuridiche;
3) nel corso delle attività di sensibilizzazione delle imprese, sarà possibile acquisire e registrare in modalità CATI unicamente i numeri telefonici o gli indirizzi e-mail reperibili tramite canali
pubblici (es: da elenchi telefonici quali pagine Bianche/Gialle o siti internet), selezionando nel menù a tendina della sezione 0B – Confermare o registrare i dati del riferimento di contatto utile per la rilevazione). Qualora vengano forniti, nell’ambito delle attività di sensibilizzazione, indirizzi e-mail e numeri telefonici non reperibili pubblicamente, gli stessi potranno essere registrati esclusivamente nel campo “Note” e non dovranno essere registrati in alcun modo nella suddetta sezione 0B; tali informazioni non verranno riportate in piattaforma nelle successive wave.

Si ricorda, inoltre, che nella gestione dei contatti con le imprese è necessario riportare le scadenze di indagine in coerenza con quanto comunicato alle stesse via PEC.
Si conferma che prosegue, contestualmente alla consueta rilevazione, anche la specifica indagine rivolta alle imprese di recente costituzione con modalità di svolgimento analoga a quella dell’indagine mensile (invio PEC di sensibilizzazione alle imprese e compilazione solo tramite piattaforma CAWI).
Il supporto alle imprese di questo target sarà garantito esclusivamente da Infocamere tramite il canale telefonico dedicato (06/64892789, attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle ore 14:00 alle 18:00) e l’indirizzo e-mail nuoveimprese@infocamere.it, si prega pertanto di trasferire su questi canali eventuali necessità di assistenza provenienti da tale target; una apposita informativa sarà inserita anche all’interno della Sezione “Indagini in corso” del portale di Unioncamere.

Di seguito, si riepilogano le principali fasi di attività da realizzare durante il periodo di indagine (21 aprile – 6 maggio 2021), con particolare attenzione al timing di sensibilizzazione della stessa verso le imprese che dovrà essere successiva al completamento della trasmissione delle PEC alle imprese.

21 APRILE
– Trasmissione alle imprese delle PEC con l’informativa dell’indagine e il relativo link per la compilazione del questionario;
– Presa in carico delle aziende da parte delle CCIAA/UR e loro attribuzione ai relativi referenti camerali.

A PARTIRE DAL 21 APRILE:
– Realizzazione delle attività di sensibilizzazione dell’indagine attraverso comunicati stampa, news al sito, etc;
– Assistenza telefonica alle imprese che dovessero contattare la CCIAA/UR per informazioni sulla titolarità dell’indagine e sulle modalità di compilazione;
– Monitoraggio dell’avanzamento di indagine;
– Verifica delle compilazioni parziali o incomplete;
– Verifica delle imprese non rispondenti e conseguente contatto per sollecito e invito alla compilazione tramite autocompilazione
– Verifica delle imprese non rispondenti e conseguente contatto per indagine diretta previo appuntamento (si rammenta che i questionari validi sono solo quelli inseriti in piattaforma)

6 MAGGIO – Chiusura dell’indagine e chiusura gestione degli appuntamenti.

Si allegano il testo della lettera PEC che verrà trasmesso alle grandi imprese (cfr. All.1) e il questionario di indagine (cfr. All.2).

Pin It on Pinterest